/ Ambiente / Uruguay. Nasce la prima scuola ecosostenibile del Sud America

Uruguay. Nasce la prima scuola ecosostenibile del Sud America

Pneumatici, bottiglie di vetro, cartone, latte, fotovoltaico e mulini a vento: una scuola ecosostenibile nata all’insegna della salvaguardia ambientale e dell’autosufficienza.
Massimo Bonato on 17/03/2016 - 17:57 in Ambiente

Pneumatici, bottiglie di vetro, cartone, latte, fotovoltaico e mulini a vento: una scuola ecosostenibile nata all’insegna della salvaguardia ambientale e dell’autosufficienza.



Dopo sette settimane di lavoro, è stata inaugurata mercoledì 16 marzo la prima scuola completamente ecosostenibile del Sud America. La scuola sorge in Uruguay, a Jaureguiberry, situata a 80 chilometri da Montevideo, nelle campagne del dipartimento di Canalones. Dovrà rispondere alle esigenze del luogo e sarà appunto una “scuola rurale” già pronta a ospitare i primi cento alunni che varcheranno la soglia il 28 marzo.

L’Agenzia Efe riporta i dettagli dell’inaugurazione, avvenuta con la partecipazione di autorità politiche e scolastiche, nonché dei futuri studenti.

Progettata dal 45enne statunitense Michael Reynolds che si dedica alla costruzione di edifici ecosostenibili, la scuola di Jaureguiberry è stata edificata in poco più di un mese e mezzo (7 settimane) e ha richiesto l’utilizzo di 2000 pneumatici, 5000 bottiglie di vetro, 2000 mq di cartone e 8000 latte di alluminio. L’edificio riceve energia mediante pannelli fotovoltaici e mulini a vento, che approvvigioneranno a scuola di energia elettrica, riscaldamento, acqua corrente e alimenti coltivati. Il progetto ha ricevuto il sostegno di 200 tra imprese e istituzioni e alla sua realizzazione si sono adoperati un centinaio di volontari provenienti da 30 paesi.

Comments are disabled
Rate this article

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: