/ Ambiente / Sentenza storica. Chevron pagherà 9,5 miliardi di dollari per l’inquinamento dell’Amazzonia in Ecuador

Sentenza storica. Chevron pagherà 9,5 miliardi di dollari per l’inquinamento dell’Amazzonia in Ecuador

Massimo Bonato on 07/09/2015 - 09:36 in Ambiente, Inquinamento

La Corte d’Appello dell’Ontario, in Canada, ha emesso venerdì 4 settembre una sentenza storica contro la Chevron. La compagnia petrolifera statunitense dovrà pagare un risarcimento di 9,5 miliardi di dollari ai 30mila agricoltori indigeni e le loro famiglie, per l’inquinamento prodotto nell’Amazzonia ecuadoriana.



La Corte d’Appello dell’Ontario, in Canada, ha emesso venerdì 4 settembre una sentenza storica contro la Chevron. La compagnia petrolifera statunitense dovrà pagare un risarcimento di 9,5 miliardi di dollari ai 30mila agricoltori indigeni e le loro famiglie, per l’inquinamento prodotto nell’Amazzonia ecuadoriana.

Chevron sfruttò i pozzi di petrolio nell’Amazzonia ecuadoriana dal 1964 al 1992, attraverso Texaco, lasciandosi poi alle spalle di 5 milioni di metri cubi di terra contaminata, un migliaio di polle e pozzi in cui vennero sversati e abbandonati circa 64 milioni di litri di petrolio, più altri 71 milioni di litri di residui non trattati, scrive teleSUR.

05chevron-pic1-master675Humberto Piaguaje, coordinatore dell’Unione Vittime della Texaco (Udapt), ha detto che dopo quasi 23 anni di lotta e azioni legali contro la Chevron, la società pagherà il risarcimento che consente finalmente a contadini e gruppi indigeni di iniziare la bonifica del territorio interessato.

“Questa sentenza della Corte dell’Ontario rappresenta una delle più grandi sconfitte per la Chevron, che sottrae alla società petrolifera la possibilità di rivolgersi a un tribunale statunitense nel tentativo di evitare il pagamento dell’ammenda comminata” ha detto Piaguaje.

Alla Chevron la richiesta di indennizzo era stata avanzata e notificata sin dal 2011 da un tribunale ecuadoriano, che ordinò alla società di pagare un totale di 9,5 miliardi di dollari. Da allora, la società si è rifiutata di onorare il pagamento, fino a quando l’atto d’accusa non fosse stato ratificato da un tribunale canadese, ovvero dello stesso paese in cui la società ha sede.

Ecuador-rainforest-Chevro-007Attraverso Texaco, Chevron ha inquinato una vasta area ecuadoriana. Vi ha abbandonato milioni di litri di petrolio greggio, rifiuti tossici e acque di lavorazione, acque reflue che hanno inquinato le falde acquifere e corsi d’acqua, mettendo a repentaglio l’habitat dell’area, la vita della fauna procurando un danno profondo e irreversibile.

Nel 1964, anno in cui iniziò l’inquinamento Chevron, erano oltre 30 mila le persone che utilizzavano le acque dei fiumi amazzonici per uso domestico, l’igiene personale, l’irrigazione e la pesca. Le famiglie indigene e contadine che vivono in Amazzonia hanno subito gli effetti letali di questo inquinamento. Innumerevoli sono i morti per cancro, o coloro che hanno comunque contratto gravi malattie dovute all’inquinamento degli acquiferi.

3 (60%) 1 vote

Comments are disabled
Rate this article
3 (60%) 1 vote

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: