/ Cultura / Romania. Se leggi viaggi gratis. Così si promuove la lettura

Romania. Se leggi viaggi gratis. Così si promuove la lettura

Massimo Bonato on 28/10/2015 - 09:00 in Cultura, Libri

A Cluj Napoca si può viaggiare gratis sui mezzi pubblici, a patto che si legga anziché starsene con lo sguardo perso nel vuoto. Un’iniziativa di invito alla lettura



Accade a Cluj Napoca, rinomata città universitaria dove forse non ci si aspetterebbe la necessità di una simile iniziativa. O forse al contrario, proprio qui la sensibilità è tale da voler omaggiare della gratuità del viaggio a chi su un mezzo pubblico non resta con le mani in mano a fissare il vuoto, ma sprofonda in una lettura.

È Victor Miron, amante dei libri, ad aver convinto il Comune a imbarcarsi in questa avventura, che viene a far parte degli eventi volti a salutare Cluj Napoca come Capitale europea della Gioventù 2015. “Credo che ricompensare chi legge sia un’ottima iniziativa per promuovere la lettura, anziché fermarsi alla solita critica verso chi non legge” dice a «News Urban».

Il sindaco di Cluj Napoca si è detto entusiasta dell’idea e con Miron ha voluto ampliare sin da subito l’iniziativa originaria dando vita a Bookface. Chi sul suo profilo di Facebook compare con un libro in mano avrà diritto a sconti in alcuni negozi della città convenzionati, come librerie – ovviamente −, saloni di bellezza e altri.

Comments are disabled
Rate this article

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: