/ Ambiente / La Danimarca ce l’ha fatta. Con la sola energia eolica ha soddisfatto il 100% della domanda interna.

La Danimarca ce l’ha fatta. Con la sola energia eolica ha soddisfatto il 100% della domanda interna.

Massimo Bonato on 04/08/2015 - 15:44 in Ambiente, Rinnovabili

È un picco, certo, ma significativo, quello raggiunto dalla Danimarca in un giorno ventoso. Raggiunto il 116% di energia durante il giorno e il 140% la notte, con la sola forza delle pale eoliche.



In un giorno particolarmente ventoso, il 9 luglio, la Danimarca è arrivata a produrre dalla sola energia eolica più corrente elettrica di quanta l’intero Paese avesse bisogno.

Soltanto con la forza del vento, le sue pale eoliche hanno erogato in un solo giorno il 116% di quanto necessiti alla popolazione. Nella notte poi, mentre la domanda cala, l’erogazione è salita al 140%.

Non solo la domanda interna è andata soddisfatta, ma l’80% di quell’energia è passata attraverso le interconnessioni di Germania, Norvegia e Svezia, che l’hanno immagazzinata per usi futuri.

Secondo il «Guardian» i danesi cominciano a raccogliere i frutti di quei poderosi investimenti attuati nel 2014 proprio nell’energia eolica, e nella energia eolica marina che da sola ha già prodotto il 39,1% di energia per coprire a domanda interna di elettricità. La meta, come per tutti, è di arrivare al 2020 senza più dipendere da carbone e petrolio, e la Danimarca ha chiari i propri obiettivi: di fatto, solo nei parchi eolici marini si arriverà a produrre più di 1,5 GW di energia entro quella data.

Oliver Joy, portavoce della Ewea (European Wind Energy Association) è convinto che “l’energia eolica e le energie rinnovabili possono essere una soluzione per la decarbonizzazione, e al contempo coprire interamente un’alta domanda di energia”.

width_650.height_300.mode_FillAreaWithCrop.pos_Default.color_White

Energia eolica. Giappone e Norvegia verso un accordo

Il Sol Levante tra i fiordi. Giappone e Norvegia stanno vagliando le opportunità di una collaborazione energetica a lungo termine. Il primo ha un’autonomia del solo 6 per cento, la seconda produce più energia pulita di quanto sia il suo fabbisogno. Così,…

READ MORE +0POST COMMENT

Comments are disabled
Rate this article

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: