/ News / Inaugurazione nuova sede Bce. Guerriglia urbana a Francoforte

Inaugurazione nuova sede Bce. Guerriglia urbana a Francoforte

Diecimila da tutta Europa per Blockupy, contro la crisi, contro la politica economica di austerità: 350 arresti; 8 poliziotti contusi; 80 colpiti da gas urticante.
Massimo Bonato on 18/03/2015 - 14:34 in News, Resistenze

000a4fef-614Inaugurazione dei due grattacieli, nuova sede della Banca centrale europea. Alla presenza di un centinaio di invitati, Mario Draghi ha tenuto il suo discorso inaugurale, ma fuori, a centinaia, sono arrivati da tutta al Germania e da diversi paesi europei per protestare contro le politiche economiche. Ottocento sono arrivati in treno da Berlino; 60 pullman da 39 città europee: in piazza a Francoforte si sono radunati in 10.000 a manifestare.

“La gente sta attraversando molte difficoltà – ha detto Mario Draghi. – Capisco le loro motivazione, la gente vuole vedere un punto di svolta”.

Ma fuori dai palazzi imperversava oltre il malcontento anche la guerriglia urbana: auto date alle fiamme, vetrine infrante, assalti alle banche. La polizia ha risposto con gas lacrimogeni e idranti. Almeno 350 i fermati; 8 gli agenti di polizia rimasti feriti, ma un’ottantina han dovuto sottoporsi a visite oculistiche, perché questa volta sono stati i manifestanti a usare gas irritante contro le forze dell’ordine.

“La nostra protesta è contro la Bce, membro della troika, che, a dispetto del fatto che non è stata democraticamente eletta, ostacola il lavoro del governo greco. Vogliamo che questa politica di austerità finisca” ha detto Ulrich Wilken, uno degli organizzatori della manifestazione (Rte News). “Non era quello che intendevamo come Blockupy – ha aggiunto Hendrik Wester parlando all’agenzia Dpa – ma chiaramente questo scenario da guerra civile montato dalla polizia non può essere visto che come una provocazione”.

M.B.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rate this post

Comments are disabled
Rate this article
Rate this post

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: