/ Salute / Cuba mostra i risultati del vaccino CimaVax-EGF contro il cancro al polmone

Cuba mostra i risultati del vaccino CimaVax-EGF contro il cancro al polmone

I risultati finali dello studio hanno confermato l'efficacia del vaccino cubano CimaVax-EGF e sono stati presentati al V Workshop Internazionale sul tema, tenutosi tra martedì 12 e mercoledì 13 maggio a L’Avana.
Massimo Bonato on 14/05/2015 - 16:00 in Salute

Creato nel 2011 dagli scienziati del Centro di Immunologia Molecolare (Cim) sotto la direzione della dottoressa Gisela González, il vaccino CimaVax-EGF è stato somministrato a oltre mille soggetti in cura. È considerato un nuovo approccio capace di generare anticorpi nel corpo del paziente contro il fattore di crescita dell’epidermide (EGF), presentandosi come il primo vaccino terapeutico al mondo per il cancro ai polmoni.

I risultati finali dello studio hanno confermato l’efficacia del vaccino cubano CimaVax-EGF e sono stati presentati al V Workshop Internazionale sul tema, tenutosi tra martedì 12 e mercoledì 13 maggio a L’Avana.

Con sede nel Palacio de Convenciones de L’Avana, l’incontro, patrocinato dalla Cimab SA, società biofarmaceutica cubana che si dedica allo sviluppo e alla commercializzazione di farmaci per il trattamento dei tumori maligni, si è proposto di discutere nuove indicazioni terapeutiche e combinazioni del composto.

Gli anticorpi generati dal vaccino contro l’EGF, inibiscono l’attivazione dell’EGF e fermano la proliferazione delle cellule tumorali. Il vaccino va somministrato solo dopo che il paziente ha concluso i cicli di radioterapia e chemioterapia previsti dal trattamento ed è ormai considerato un malato terminale senza alternative terapeutiche. Il vaccino non fa regredire il tumore, ma aiuta a regolarne la crescita incontrollata, garantendo all’organismo la protezione necessaria nei confronti della tossicità associata al cancro. In tal senso, il vaccino aumenta considerevolmente l’aspettativa e la qualità di vita nei pazienti trattati, poiché lo stadio terminale si trasforma in malattia controllata.

Dal 2012, il cancro è la principale causa di morte a Cuba, secondo lo Health Statistics Yearbook 2014, e il cancro al polmone in particolare occupa i tassi di mortalità più alti del Paese.

Recentemente il Centro di Immunologia Molecolare e il Roswell Park Cancer Insitute, di New York, hanno firmato un accordo per l’acquisizione di questo vaccino da parte degli Stati Uniti, vaccino su cui presto inizieranno le sperimentazioni cliniche. Intanto, il CimaVax-EGF è stato registrato a Cuba e in Perù con diritti di brevetto in tutto il mondo. Brasile, Argentina e Colombia, tra gli altri paesi, sono in fase di registrazione, e alcuni, come il Regno Unito e Australia hanno cominciato studi clinici, come annunciato nella riunione.

Fonti: Granma, ItaliaSalute

M.B.

4 (80%) 1 vote

Comments are disabled
Rate this article
4 (80%) 1 vote

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: